.

  Igenia S.r.l. - Sede legale: Via Tacito 41 - Roma
Sede Operativa: Viale Magna Grecia n.144 - Taranto
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Tel/fax +39 099 7350113

   

Logowww.checklab.it

 Accredia Checklab

                                  

Ecotossicologia

È il ramo dell’ecologia che si occupa degli effetti tossici di agenti chimici o fisici sugli organismi viventi e in particolare sulle popolazioni e sulle comunità di un definito ecosistema includendo le vie di trasferimento di questi agenti e le loro interazioni con l’ambiente, con lo scopo di individuare e studiarne gli effetti.

Riferimenti normativi

  • D.M. 22 novembre 2007 - attuazione degli adempimenti sul REACH. REACH: è il Regolamento il regolamento (CE) n. 1907/2006, concernente la registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche. Piano di attività e utilizzo delle risorse finanziarie per gli adempimenti previsti dal Regolamento CE n. 1907/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio concernente la registrazione, la valutazione, l´autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche - Reach.  
  • D.Lgs.152/06 -”Norme in materia ambientale” - con tale decreto si riconosce il ruolo dei saggi ecotossicologici nella valutazione e gestione del rischio ambientale.
  • D.D. 23.12.2002 del Ministero dell´Ambiente e della Tutela del Territorio, Direzione per la Difesa del Mare. Il Decreto riconosce il ruolo fondamentale dei test ecotossicologici, in particolare di quelli che impiegano specie ittiche

Il Regolamento REACH

Registration, Evaluation and Authorization of Chemicals; è il sistema integrato unico di registrazione, valutazione ed autorizzazione delle sostanze chimiche, e che prevede, in particolare, la registrazione di tutte le sostanze prodotte o importate nel territorio dell’Unione in quantità pari o superiore ad una tonnellata all’anno. La registrazione delle sostanze comporta, per i fabbricanti e gli importatori di sostanze e preparati (miscele di due o più sostanze), l’obbligo di presentare all’Agenzia europea una serie di informazioni di base sulle caratteristiche delle sostanze.

Analisi, test, saggi

  • Tossicità acuta con Daphnia
  • Test di tossicità acuta con Vibrio Fischeri
  • Test di tossicità acuta con Zebrafish Mineralizzazione e nitrificazione
  • Test di riproduzione con Eisenia fetida Test di tossicità acuta con Eisenia fetida
  • Effetti sull’emergenza e la crescita del Sorghum bicolor
  • Effetti sull’emergenza e la crescita della Brassica rapa
  • Test di genotossicità tramite umu-test
  • Test di tossicità con Pseudokirchneriella subcapitata
  • Test di tossicità acuta con Daphnia magna Straus - EC50
  • Test di biodegradazione degli xenobiotici
  • Saggi di Biodegradabilità e bioaccumulo (bioconcentrazione e biomagnificazione)
  • Test di valutazione (acuti e cronici) ed “endpoints” (LC50, EC50, IC50, NOEC, LOEC). Curva concentrazione-dose/risposta
  • Raccolta dei dati e valutazione statistica: applicazione dei programmi di calcolo Test con batteri (Vibrio bischeri),
  • Test con alghe fitoplanctoniche d’acqua dolce e marina, crostacei (Daphnia magna, Cerodaphnia dubia, Acartia tonsa, Tigriopus fulvus, Corophium spp).
  • Test di ittitossicità e normativa nazionale ed internazionale(ISO, UNICHIM, OECD) Rapporto PEC/PNEC: RISK ASSESSMENT 
  • Modelli di previsione della ecotossicità: modello di fugacità, A.D.I., Mackay e unità di mondo, relazioni struttura attività (QSARS).
  • Metodi biologici Procedura per la valutazione del rischio ambientale dell sostanze chimiche industriali

Oggetto di analisi

  • acque reflue
  • acque superficiali
  • acque marine
  • rifiuti (valutazione ecotossicità H14)
  • sedimenti
  • prodotto chimici
  • alimenti
biomagnificazione sm

La biomagnificazione o bioamplificazione è il processo di bioaccumulo di sostanze tossiche e nocive negli esseri viventi con aumento di concentrazione di queste sostanze all’interno degli organismi dal basso verso l’alto della piramide alimentare. Quindi consiste nell’accumulo e concentrazione di un contaminante verso i livelli più alti di una catena trofica.

Workforce

workforce2

L’alta professionalità della workforce composta da laureati in Scienze Biologiche, Scienze e Tecnologie Alimentari, Scienze Agrarie, Chimica, Medicina con specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, rende possibile la realizzazione dei sistemi di gestione integrata inerenti la qualità, l’ambiente e la sicurezza.

IGENIA è un gruppo orientato al miglioramento continuo attraverso procedure di rilevazione delle criticità e di implementazione di soluzioni efficaci, 
impegnato in una politica di individuazione delle strategie e degli obiettivi, e responsabilizzato sul loro raggiungimento.

Workforce - Attrezzature

Scroll to top